Dal 2014 la spiaggia di Bibione dice addio al fumo ?

Bibione sarà la prima spiaggia italiana senza fumo
Dalla prossima estate i tabagisti spostati nelle ultime file. Sigarette vietate lungo tutto l’arenile. Il primo esperimento ha riscosso il 92% di consensi

bibione_spiaggia_no_fumo_2014Sarà quella di Bibione la prima spiaggia italiana a bandire il fumo dall’arenile. I tabagisti, ha annunciato il sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto, saranno ‘spostati’ negli ombrelloni a monte dell’arenile, lasciando la parte a ridosso del mare libera dal fumo di sigarette.

«Bibione – ha detto il sindaco, intervenendo ad un dibattito sul tema ‘tabacco e salute’ – vuol diventare una spiaggia del benessere e saremo i primi in Italia, se non addirittura in Europa, a bandire il fumo. Nel 2002 abbiamo ottenuto la certificazione ambientale Emas per la località e nel 2012 per l’intero comune; abbiamo ricevuto 22 bandiere blu, ci sono zone naturalistiche protette, le terme, nove punti di primo soccorso in spiaggia. Ora andremo oltre».

Già nel 2012 c’era stata una sperimentazione con alcune aree di spiaggia vietate al fumo. Una novità che, in un sondaggio tra gli ospiti della località, aveva riscosso il 92% dei consensi. Il vice sindaco, Gianni Carrer, ha portato alcuni dati sull’impatto dei tabagisti nel totale dei turisti (quasi 6 milioni le presenze annue) che scelgono il mare di Bibione.

«Sulla base della percentuale di fumatori in Italia – ha detto – abbiamo calcolato che a Bibione vi siano circa 20 mila fumatori giornalieri; ogni giorno vengono consumate circa 100 mila sigarette. Si stima inoltre che in una estate vengano ‘bruciate’ 25 milioni di sigarette solo in questa località».

da nuovavenezia.gelocal.it