Bici e battelli tra Bibione e Lignano ?

Lignano e Bibione unite da bici e battello
Una serie di servizi per avvicinare le due località balneari. Piste ciclabili, ma anche una motonave per i collegamenti

di Viviana Zamarian

mm-one.com
mm-one.com

C’è una Lignano da scoprire. In sella a una bici, immersi nella natura. C’è una riviera da percorrere e visitare. Con i suoi ponti, i porti, le strade alberate. Tante sono le possibilità che offre la città per un’escursione, una giornata diversa da trascorrere all’aria aperta. E, in futuro, ce ne saranno ancora di più. Perché Lignano e Bibione diventeranno più vicine.

Lo diventeranno attraverso la realizzazione di una serie di piste ciclopedonali lungo la costa e l’introduzione di un battello (forse già dal prossimo anno) che farà da spola sul fiume Tagliamento. Non solo, i collegamenti si estenderanno fino a Caorle per dare vita a uno dei più importanti poli turistici d’Europa.

Ieri c’è stato un primo incontro fra i sindaci delle località al quale ha preso parte anche il parlamentare europeo Antonio Cancian che si è dichiarato entusiasta di questo progetto. Si punta dunque sul turismo pulito e sostenibile. Si punta a fare sinergie, a collaborare.

«Ho apprezzato molto l’invito ricevuto dal mondo politico e imprenditoriale di Bibione che ringrazio – ha spiegato il primo cittadino lignanese Luca Fanotto -. Progetti come questo possono costituire un passo in avanti concreto verso la riformulazione della proposta attrattiva e turistica di Lignano così come dell’intera nostra regione. L’offerta globale che viene richiesta da un mondo altrettanto globale deve nutrirsi di sinergie ed energie nuove, fino a oggi utilizzate in misura minima per non dire nulla».

Un progetto di ampio respiro, questo, «un progetto che presenta caratteristiche sovra comunali ed è per questo che ne parlerò quanto prima con i referenti regionali oltre che con gli operatori e imprenditori locali per illustrarne le potenzialità. Auspico che questo incontro apra la via a collaborazioni che portino valore aggiunto a entrambe le località e quindi regioni».

Lignano, comunque, incentiva già il turismo sostenibile. Tante opportunità, si diceva. Ogni giorno alla Terrazza a Mare, la Lignano Sabbiadoro Gestioni garantisce un servizio di noleggio biciclette e bastoncini per il nordic walking (gratuito dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18).

Tra le escursioni cicloturistiche gratuite con accompagnatore è previsto il lunedì, alle 15, il percorso tra la pineta e lungo laguna (17 km), il martedì, alle 9, tra ponti, il faro e la riserva naturale (km 35). Novità di quest’anno, il mercoledì alle 8.30, la risalita del Tagliamento con la possibilità di una visita ad una cantina della zona (km 45).

Giovedì, infine, alle 8.30, la destinazione sarà Marano Lagunare con rientro previsto in motonave (km 40). Tanti modi diversi per vivere Lignano sulle due ruote, dunque. E per scoprire così le bellezze della riviera friulana.

da messaggeroveneto.gelocal.it