Bibione : l’estuario del Tagliamento ospita una colonia di fenicotteri

Colonia di 1.500 fenicotteri sull’estuario del Tagliamento
A Bibione avvistati i volatili rosa. Molti naturalisti li stanno studiando. Le lagune del Veneto stanno diventando una tappa fissa per questa specie

fenicotteri_laguna_bibione_tagliamento_settembre_2013Una colonia di fenicotteri da circa tre giorni è ben visibile tra il Veneto e il Friuli. Si tratta di almeno 1500 esemplari che hanno letteralmente invaso una parte dell’estuario del fiume Tagliamento, diviso tra i comuni di Bibione e Lignano, e la Valle Grande, lo specchio d’acqua immenso della laguna bibionese.

Numerosi sono i curiosi che si fermano sulle piste ciclabili e fotografano questi splendidi esemplari di fenicotteri. La notizia è stata divulgata attraverso delle speciali fotografie apparse sul profilo facebook del Centro Ippico Valgrande, ovvero il maneggio che si trova all’ingresso della località di Bibione. Ma segnalazioni di fenicotteri si stanno registrando anche dai diportisti che sono soliti navigare in laguna in questo momento di bassa stagione balneare.

Secondo alcuni siti internet specializzati, che raccolgono le opinioni degli appassionati di fauna, anche nel 2012, precisamente nel mese di agosto, ci fu una migrazione di fenicotteri che si stabilirono sulla Valgrande e sulle isole che caratterizzano l’estuario del fiume Tagliamento. La Valle Grande, o appunto più semplicemente Valgrande, viene considerata dai bibionesi e non solo un angolo di paradiso.

Che i fenicotteri amino sempre di più il Veneto e le sue lagune è ormai dimostrato anche dalle continue migrazioni e soste in laguna di Venezia, a Torcello e nell’area del Pordelio.

da nuovavenezia.gelocal.it