Da Bibione parte una delle staffette per non dimenticare la strage di Bologna

Strage di Bologna, pronta la staffetta “per non dimenticare”
La partenza è prevista lunedì alle 10 dal Brennero, per ricordare il 33° anniversario della strage della stazione centrale di Bologna

bibione_staffetta_strage_bolognaTorna la staffetta “per non dimenticare”, che ogni anno parte dal Brennero per ricordare la strage di Bolgona. La partecipazione è aperta a tutti. La partenza è prevista per lunedì, 29 luglio, alle 10 dal Brennero. In serata i podisti arriveranno al lido di Bolzano per riprendere la corsa il giorno dopo con partenza da Piazza Walther.

L’iniziativa: il 2 agosto 1980 alle 10.25 una bomba esplose nella sala d’aspetto della stazione di Bologna. Lo scoppio fu violentissimo tranciando i destini di persone provenienti da 50 diverse città italiane e straniere. Il bilancio finale fu di 85 morti e 200 feriti. Tra di essi anche una vittima altoatesina, Berta Ebner di 50 anni della Val Passiria e due ragazzi feriti: Giuseppe Soldano di 16 anni ora residente a Roma e Sonia Zanotti di 11 anni ora residente a Termeno cresciuta ad Ortisei e che ormai da diversi anni promuove una particolare staffetta per rendere omaggio alle vittime della strage.

Le staffette partono da diversi comuni: Milano, Brescia, Terni, Ulivetto, Bibione, Pavia, Sesto Fiorentino, Roma, Sulmona e anche dall’estero: S. Marino, Monaco di Baviera e Pola. Nel 1986 la staffetta è partita per la prima volta anche dal Trentino (Avio). Nel 2007, grazie all’appoggio e al contributo del Circolo Ricreativo Culturale Don Bosco di Bressanone, la staffetta è partita anche dall’Alto Adige: prima Bressanone poi dal Brennero. Nel corso di questi anni la partecipazione all’iniziativa è via-via aumentata e lo scorso anno si è registrato il 30% in più di presenze tra podisti, autorità e simpatizzanti. Questo ha incitato e motivato il comitato organizzatore ad aggiungere ulteriori 20 chilometri.

Quest’anno la staffetta partirà lunedì 29 luglio alle 10 dal Brennero e alle 14 da Ortisei. I due rami si incontreranno a Chiusa per proseguire poi verso Bologna, dove arriverà il 2 agosto per partecipare alla commemorazione del 33° anniversario della strage. Prevista anche una tappa a Bolzano con arrivo alle 19 del 29 luglio al lido di viale Trieste e ripartenza alle 9 di martedì 30 luglio da Piazza Walther, con la partecipazione anche di rappresentanti istituzionali di Comune e Provincia.

da altoadige.gelocal.it